Audioguida, base caricabatterie (Audioguide, audio guida, audio guide)

Audioguida

Audioguide, caricabatterie, accessori.

Radio guida, radio guide, radioguide

Radio guida

Radio guide, sistema per visite guidate, valigia di ricarica.

Contenuti per audioguida (audioguide, audio guide)

Contenuti

Contenuti per audioguida, Commenti narrati, commenti teatralizzati, video.

Audioguida con antenna GPS, multiconferenza, Audioguida App

GPS autobus - Apps

Audioguida con antenna GPS, multiconferenza,
Audioguida App.

AUDIOGUIDA DI CAIRO
(AUDIOGUIDE, AUDIO GUIDE)

Audioguida di Cairo (audioguide, audio tour)

Traccia 1 - Introduzione:

Ti diamo il benvenuto al Cairo! La nostra audioguida (audioguide) ti accompagnerà, per l’intera durata della tua visita, nella capitale egiziana, per farti conoscere le pietre miliari più importanti della storia della città. Migliaia di anni di civiltà hanno lasciato così tanta eredità e così tanti tesori che pochi giorni non sarebbero sufficienti per scoprirli tutti!

Con i suoi 20 milioni di abitanti, Il Cairo è la città più popolosa d’Africa, ed è una città vibrante, dinamica, spettacolare. Nelle strade della capitale egiziana convergono i ricordi dell’era millenaria dei faraoni e della tradizione islamica del paese.

La città è attraversata dal Nilo, e i cairoti adorano uscire per cenare su una delle barche che navigano il fiume. Dopo un’intensa giornata di visite turistiche, puoi sempre trovare rifugio dal caos cittadino all’interno di una delle sue caffetterie, fumando un narghilè o semplicemente bevendo un rinfrescante “karkadè”, il tè all’ibisco che può essere consumato sia caldo che freddo, ed è così apprezzato che si è guadagnato il titolo di bevanda nazionale.

Inizia la visita! 

Audioguida di Cairo - Introduzione (audioguide, audio tour)

1. Audioguida Cairo, Introduzione

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Introduzione

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Introduzione

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Introduzione

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Introduzione

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 2 – Le Piramidi di Giza:

Sull’altopiano di Giza, situato a circa 20 chilometri dal Cairo, si ergono le tre piramidi di Giza: Cheope, Chefren e Micerino. Sin dalla loro costruzione, avvenuta più di 4000 anni fa, queste piramidi continuano a stupire i viaggiatori per essere oggetto di numerose teorie e uno dei luoghi più magici al mondo.

La piramide più alta, Cheope, fa parte delle Sette Meraviglie del Mondo Antico, insieme ai Giardini di Babilonia, il Tempio di Artemide, la Statua di Zeus, il Mausoleo di Alicarnasso, il Colosso di Rodi e il Faro di Alessandria. Tuttavia, Cheope è l’unica di queste meraviglie che è rimasta integra fino al giorno d’oggi. Puoi scoprire maggiori informazioni a riguardo nella prossima traccia dell’audioguida (audioguide).

A Giza si trova anche la più grande necropoli dell’Antico Egitto, con sepolture risalenti alle prime dinastie. Questa raggiunse il suo apice durante la quarta dinastia, quando furono erette le tre piramidi, insieme a templi funerari, moli, strade processionali e numerose mastabe appartenenti membri della famiglia reale. Al termine dell’Antico Regno, durante la sesta dinastia, Giza era popolata da diverse centinaia di tombe.

A fare da guardia alle 3 piramidi, fu scolpita nella roccia dell’altopiano la Grande Sfinge di Giza: si crede che il suo volto rappresenti quello del faraone Chefren. 

Audioguida di Cairo -Piramidi di Giza (audioguide, audio tour)
Audioguida di Cairo -Piramidi di Giza (audioguide, audio tour)

2. Audioguida Cairo, Piramidi di Giza

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramidi di Giza

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramidi di Giza

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramidi di Giza

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramidi di Giza

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 3 - La Grande Piramide (Piramide di Cheope):

La prossima tappa dell’audioguida (audioguide) è la Grande Piramide di Giza, nota anche come Piramide di Cheope o di Khufu, la più grande fra le tre. È alta 140 metri e la sua base è di 230 metri, con quasi un chilometro di perimetro.

Fu ordinata dal faraone Cheope durante la quarta dinastia dell’Antico Egitto e si stima che siano stati necessari 100.000 costruttori e 27 anni per completare i lavori, che dovrebbero essere stati conclusi tra gli anni 2550-2570 a.C. Originariamente, la piramide era ricoperta da blocchi di calcare bianco e mantenne questo aspetto fino all’inizio del XIV secolo, quando un terremoto distrusse parte del rivestimento calcareo, che poi i turchi ottomani utilizzarono in seguito per costruire diversi edifici al Cairo.

È stato l’edificio più alto del pianeta per 3.800 anni, fino a quando non fu superato nel XIV secolo dalla Cattedrale di Lincoln in Inghilterra, e l’edificio in pietra più alto del mondo fino al XIX secolo, superato poi dalla guglia della chiesa di San Nicola di Amburgo.

La piramide è composta da tre camere principali, due situate all’interno della piramide e attualmente denominate Camera del Re e Camera della Regina, e una nel seminterrato, la camera sotterranea. Vi si accedeva dal lato nord, attraverso un passaggio in discesa che comunicava con due viottoli: uno ascendente, che porta alla Grande Galleria, e l’altro discendente, che arriva fino alla camera sotterranea. 

Audioguida di Cairo -Piramide di Cheope (audioguide, audio tour)

3. Audioguida Cairo, Piramide di Cheope

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide di Cheope

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide di Cheope

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide di Cheope

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide di Cheope

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 4 – La moschea di Al-Azhar:

Dalla sua fondazione ad oggi, la Moschea di Al-Azhar è stata un centro didattico. È la seconda università islamica più antica del mondo e la più importante per l’insegnamento della legge islamica (la ‘sharia’), ancora frequentata da studenti di teologia di tutto il mondo.

Per comprendere la grande influenza politica di questa moschea, è importante sapere che qui si discutono questioni politiche, religiose e legali e promulgate leggi che verranno poi successivamente estese al resto del mondo islamico. Il Grande Imam Sceicco di Al-Azhar è considerato la massima autorità dell’Islam.

La moschea fu costruita tra il 970 e il 972 su ordine di Gawhar al-Siqilli, che nel 969 fondò Al-Qahira (Il Cairo) come città reale del califfato fatimide quando il suo potere si estendeva da Tunisi fino in Egitto.

Secondo una delle teorie riguardanti il nome di questa moschea, si dice che sia stata chiamata così in onore di Fatima, la figlia di Maometto, conosciuta anche come “al-Zahra”, ovvero “la Luminosa”.

L’architettura di questo edificio religioso è intimamente legata alla storia della città, poiché, in molti degli ampliamenti realizzati nel tempo, sono stati riutilizzati elementi di antichi templi risalenti a epoche diverse. Anche le varie culture che hanno dominato il Cairo nel corso dei secoli hanno lasciato il segno in questa moschea. Ed è per questo che oggi, con la nostra audioguida (audioguide), vedremo colonne romane, pilastri faraonici, rilievi copti, mosaici bizantini e archi persiani. 

Audioguida di Cairo - moschea di Al-Azhar (audioguide, audio tour)

4. Audioguida Cairo, moschea di Al-Azhar

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, moschea di Al-Azhar

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, moschea di Al-Azhar

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, moschea di Al-Azhar

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, moschea di Al-Azhar

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 5 – Il Museo Egizio e il Grand Egyptian Museum:

Nel 1835 fu creato il Servizio delle Antichità d’Egitto per proteggere i tesori e i monumenti del paese. Da allora, il governo mise insieme un’intera collezione di arte egizia. Fu solo nel 1902 che il Museo Egizio aprì le sue porte, durante il regno del Chedivè Abbas Helmi II. Si trova nel pieno centro della città, in Piazza Tahrir.

Al momento della sua creazione, il museo ospitava circa 12.000 pezzi. Nel corso degli anni, la collezione è stata poi notevolmente ampliata, fino a contenere circa 150.000 oggetti, a tal punto da esaurire lo spazio a disposizione.
Affinché la collezione potesse risplendere in tutto il suo splendore, è stato costruito il Grand Egyptian Museum, che completa quello attuale diventando il museo archeologico più grande del mondo. Si trova a 2 km dall’altopiano di Giza, a un passo dalle famose piramidi.

Tra i preziosi artefatti presenti nella collezione di entrambi i musei si possono ammirare statue, pitture, rilievi, sarcofagi, gioielli, elementi funerari e molti altri oggetti. Nella nostra audioguida (audioguide), due aree sono particolarmente degne di nota: la prima ospita i tesori rinvenuti nella tomba di Tutankhamon, per un totale di circa 5.000 oggetti, tra i quali spicca la famosa maschera d’oro. L’altra sala di particolare rilevanza è quella delle mummie, dove riposano i resti mummificati dei più importanti faraoni vissuti tra il 1552 e il 1069 a.C., tra cui Ramses II. 

Audioguida di Cairo - Il Museo Egizio (audioguide, audio tour)
Audioguida di Cairo - Il Grand Egyptian Museum (audioguide, audio tour)

5. Audioguida Cairo, Il Museo Egizio e il Grand Egyptian Museum

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Il Museo Egizio e il Grand Egyptian Museum

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Il Museo Egizio e il Grand Egyptian Museum

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Il Museo Egizio e il Grand Egyptian Museum

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Il Museo Egizio e il Grand Egyptian Museum

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 6 – Khan el-Khalili:

Khan el-Khalili è il più grande mercato del Cairo. Questo bazar è rumoroso, affollato, colorato ed emozionante: souvenir, spezie, profumi, tessuti, tappeti, oro… nessun viaggio al Cairo sarebbe completo senza una visita al Khan el-Khalili! Anche se non si ha intenzione di fare acquisti, è possibile scoprire tutto il suo fascino e tutti i suoi sapori semplicemente passeggiando per i suoi vicoli tortuosi.

Le sue origini risalgono all’anno 1382, quando l’emiro Dyaharks el-Khalili ordinò la creazione di un luogo dove i mercanti potessero esporre le proprie merci e custodire lì i loro cavalli e i rispettivi carichi. Meglio conosciuto come caravanserraglio, questa costruzione sopravvive ancora in alcune delle strade del Khan el-Khalili, come Badestan o Sikka Khan el-Khalili, che l’audioguida (audioguide) consiglia caldamente di visitare.

Oggi il mercato è stato notevolmente modernizzato, ma vi sono ancora delle parti che mostrano l’architettura originale in stile mamelucco, con grandi portici e soffitti a volta.

Oltre ai negozi, lungo queste strade si trovano anche graziose sale da tè, ristoranti dove gustare un kebab o un dolce tipico del paese, e numerose caffetterie. Tra queste ultime, El-Fishawy è il cafè più antico di tutta Il Cairo, decorato con grandi specchi e mobili antichi, e che era spesso frequentato da Naguib Mahfouz, l’autore egiziano vincitore del Premio Nobel.
 

Audioguida di Cairo - Khan el-Khalili (audioguide, audio tour)

6. Audioguida Cairo, Khan el-Khalili

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Khan el-Khalili

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Khan el-Khalili

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Khan el-Khalili

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Khan el-Khalili

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 7 – la Cittadella di Saladino:

La cittadella di Saladino è probabilmente il monumento non faraonico più noto della capitale egiziana. Si tratta di una fortificazione medievale risalente all’epoca islamica, con grandi e imponenti porte, torri e alte mura di difesa. Al momento della sua costruzione, era tra i più imponenti e ambiziosi progetti di fortificazione militare del suo tempo.

Oltre alla costruzione iniziale dell’era Ayubid iniziata da Saladino nel 1176, la Cittadella ebbe uno sviluppo significativo durante il successivo Sultanato mamelucco, che culminò poi nei progetti di costruzione del sultano An-Nassir Muhammad durante il XIV secolo. Nella prima metà del XIX secolo, Muhammad Ali demolì molti degli edifici più antichi e al loro posto fece costruire nuovi palazzi e monumenti, che avevano già gran parte del loro aspetto attuale.

Oggi è un sito storico preservato. Ospita tre moschee, tra cui la moschea di Mohamed Ali, della quale potrai ascoltare l’audioguida (audioguide) nella prossima traccia. All’interno troviamo anche diversi musei, tra i quali segnaliamo il Museo Militare Nazionale.

La cittadella ospita anche l’imponente Palazzo Gawhara (il Palazzo dei Gioielli), che prende il nome da Gawhara Hanem, l’ultima moglie di Mohamed Ali. Bellissime incisioni in oro adornano le pareti di questo maestoso palazzo di influenza ottomana.

A ovest e a sud-ovest della Cittadella si trovava un lungo campo aperto, denominato dagli storici “ippodromo” o “Maydan” (“quadrato” o “isolato”). Per secoli è stato utilizzato come campo di allenamento, soprattutto per l’equitazione, e come campo per le parate militari. Il suo contorno è ancora visibile sul tracciato stradale. 

Audioguida di Cairo - Cittadella di Saladino (audioguide, audio tour)

7. Audioguida Cairo, Cittadella di Saladino

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Cittadella di Saladino

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Cittadella di Saladino

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Cittadella di Saladino

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Cittadella di Saladino

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 8 – la Moschea di Muhammad Ali:

La Moschea di Muhammad Ali, conosciuta anche come la Moschea di Alabastro per via del materiale che la ricopre sia all'interno che all'esterno, si trova in cima al Monte Muqattam, all’interno della Cittadella di Saladino. Si tratta della più grande moschea costruita nella prima metà del XIX secolo, ed è anche la più visibile da tutta la capitale egiziana, grazie alla sua posizione elevata e all’altezza dei suoi minareti.

La moschea fu costruita tra il 1830 e il 1857 su commissione di Muhammad Ali per commemorare il figlio maggiore, morto nel 1816. Per realizzare il suo design, l’architetto Yusuf Bushnak si ispirò alla Moschea Nuova di Istanbul.
La moschea è stata costruita su modello delle moschee ottomane, con una pianta rettangolare coperta da una grande cupola centrale e da diverse semicupole incorniciate da due delicati minareti.

La Moschea di Alabastro è un’oasi di pace e serenità nel mezzo del vivace centro del Cairo. La sua ampia sala di preghiera è splendidamente decorata, con 100 vetrate colorate su pareti e cupole che creano un bellissimo effetto all’interno. Siediti tranquillo sul tuo tappeto mentre ammiri le centinaia di lampade che si trovano sul soffitto: un momento che sicuramente conserverai per sempre nei tuoi ricordi.

Seguendo l’audioguida (audioguide), potrai decidere se accedere al cortile o “Al-Sahn”, dove scoprirai il magnifico orologio che il re Luigi Filippo di Francia consegnò in cambio dell’obelisco che è stato posizionato in Place de la Concorde a Parigi. Paradossalmente, l’orologio non ha mai funzionato.

Il fondatore dell’edificio, Mehmet Ali, venne originariamente sepolto nel cortile della moschea all’interno di un sarcofago scolpito in marmo di Carrara, sebbene la tomba, con i suoi resti, fu spostata all’interno del tempio nel 1857. 

Audioguida di Cairo - Moschea di Muhammad Ali (audioguide, audio tour)

8. Audioguida Cairo, Moschea di Muhammad Ali

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Muhammad Ali

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Muhammad Ali

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Muhammad Ali

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Muhammad Ali

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 9 – La Moschea madrasa del Sultano Hassan:

Costruita a metà del XIV secolo su commissione del sultano Hassan, la moschea del sultano Hassan è considerata il più raffinato pezzo di architettura del primo periodo mamelucco, un’epoca caratterizzata dal grande splendore architettonico.

L’edificio che ora scoprirai con l’audioguida (audioguide) è stato costruito in pietra e si distingue sia per le sue enormi dimensioni che per i suoi innovativi elementi architettonici. Con una superficie di quasi 8.000 metri quadrati, è una delle moschee più grandi del mondo. La costruzione è alta 35 metri e il suo punto più elevato è rappresentato da un minareto che si erge per 68 metri.

In un primo momento fu creata per rivestire la funzione di madrasa, ovvero una scuola dedicata all’insegnamento dell’Islam divisa in diverse sezioni per abbracciare le quattro correnti di pensiero sunnita: Shafi'i, Maliki, Hanafi e Hanbali.

Durante i lavori, uno dei quattro minareti è crollato, provocando la morte di circa 300 fedeli, evento che è stato considerato un cattivo presagio per l’imminente caduta dello stato. Lo stravagante e poco amato sultano Hassan fu assassinato 33 giorni dopo la caduta del minareto.

Dietro l’ingresso imponente, cupo e fortificato della Moschea del Sultano Hassan si apre un enorme cortile illuminato dal sole con una fontana al centro, circondato dalle quattro sale ciascuna dedicata a una scuola. Il chiostro presenta un pavimento a mosaico dalle decorazioni più spettacolari mai viste prima, senza precedenti al Cairo.

Le stanze laterali, splendidamente decorate con lampade appese a lunghe catene, presentano diverse celle per studenti e professori. Dietro una porta di bronzo decorata con stelle si trova un mausoleo squisitamente decorato, in cui fu sepolto il figlio del sultano Hassan. Il mihrab di questo mausoleo è decorato con mosaici in marmo dai motivi geometrici particolarmente elaborati. 

Audioguida di Cairo - Moschea madrasa del Sultano Hassan (audioguide, audio tour)

9. Audioguida Cairo,
Moschea madrasa del Sultano Hassan

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo,
Moschea madrasa del Sultano Hassan

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo,
Moschea madrasa del Sultano Hassan

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo,
Moschea madrasa del Sultano Hassan

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo,
Moschea madrasa del Sultano Hassan

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 10 – Saqqara:

Una delle tante costruzioni ancestrali in Egitto dall’enorme valore è Saqqara, un antico complesso che fungeva da luogo di sepoltura. Qui furono costruiti templi e tombe, così come la piramide a gradoni di Djoser: si tratta della prima piramide mai costruita e rimasta fino ad oggi, e che scopriremo nella traccia successiva dell’audioguida (audioguide).

Saqqara è il sito della necropoli principale della città di Menfi, importante città e antica capitale d’Egitto situata sulla riva occidentale del Nilo, a circa trenta chilometri a sud del Cairo.

Le antiche necropoli erano ubicate in questa direzione a causa della credenza comune secondo la quale tutto fosse un ciclo rinnovabile e che questo si riflettesse sul ciclo del sole, che sorgeva a est e tramontava a ovest: ciò portò a considerare l’oriente come il mondo dei vivi e l’occidente come quello dei morti.

Alcuni testi menzionano il culto degli antichi egizi per la vita dopo la morte e per il modo in cui il faraone risorge e ascende al cielo per vivere eternamente tra gli dei, dopo essersi trasformato in stella. Per questo motiv gli antichi egizi davano tanta importanza e dedicavano così tanta fatica e denaro alla preparazione della sua tomba, poiché rappresentava l’inizio di un nuovo viaggio. 

Audioguida di Cairo - Saqqara (audioguide, audio tour)

10. Audioguida Cairo, Saqqara

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Saqqara

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Saqqara

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Saqqara

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Saqqara

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 11 – la Piramide a gradoni di Djoser:

Fino alla costruzione della piramide di Djoser, le tombe reali consistevano in camere sotterranee coperte da una struttura in mattoni crudi a forma di piramide tronca chiamata mastaba.

La piramide a gradoni di Saqqara segna l’inizio di un nuovo stile di costruzione, essendo considerata la prima piramide al mondo. Costruita intorno al 2.630 a.C. da Imhotep, il primo architetto riconosciuto nella storia, la Piramide a gradoni è il sito più importante dell’intero complesso funerario del faraone. Come le altre piramidi, anche questa fu costruita per servire da tomba per il faraone che ne ordinò la costruzione, ovvero Djoser, e per preservarne eternamente la sua “essenza”. Le piramidi erano un modo, per il faraone, di dimostrare tutto il suo potere di fronte al suo popolo, che così poteva continuare ad essere presente, anche dopo la sua morte, per tutta l’eternità.

La piramide è alta 60 metri ed è composta da sei livelli sovrapposti, che diminuiscono di dimensioni man mano che questi salgono. È interamente costruita in pietra calcarea.

L’importanza della piramide di Djoser è radicata nel fatto di essere stata l’origine della costruzione delle Piramidi di Giza e di tutte le altre piramidi egizie. Ammirandole con l’audioguida (audioguide), possiamo notare l’evoluzione delle abilità e delle conoscenze del popolo egiziano in materia di architettura e costruzioni. 

Audioguida di Cairo - Piramide a gradoni di Djoser (audioguide, audio tour)

11. Audioguida Cairo, Piramide a gradoni
di Djoser

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide a gradoni
di Djoser

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide a gradoni
di Djoser

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide a gradoni
di Djoser

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide a gradoni
di Djoser

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 12 – la Chiesa Sospesa:

La successiva traccia della nostra audioguida (audioguide) è di interesse sia turistico che religioso: la chiesa Al-Muallaqa o Chiesa di Santa Maria, nota anche come Chiesa Sospesa. È uno dei monumenti copti più importanti del Cairo.

Copto significa “egiziano”, quindi il termine Chiesa Copta si riferisce alla Chiesa Ortodossa Egiziana. Questa religione fu fondata in Egitto nel I secolo e una delle sue particolarità è quella di avere un Papa proprio. Si stima che i fedeli copti siano circa 65 milioni in tutto il mondo, di cui circa 10 milioni in Egitto. Nel XI secolo, la Chiesa Sospesa fu designata come residenza ufficiale del Papa copto ortodosso dopo che la conquista musulmana dell’Egitto portò allo spostamento della capitale egiziana da Alessandria al Cairo.

Il nome della Chiesa Sospesa è dovuto al fatto che la sua navata principale fu costruita sopra la porta sud di quella che un tempo era la fortezza romana di Babilonia, una posizione unica che dava alla chiesa l’impressione di essere sospesa nell’aria. Sebbene la data esatta della sua costruzione non sia nota, abbiamo menzioni risalenti a partire dal III secolo d.C. Nel XIV e XV secolo era conosciuta tra i pellegrini come “la chiesa della scalinata”, per via dei 29 gradini che si devono salire per accedere al suo interno. Il livello del suolo è salito di sei metri dall’epoca romana, tanto che la torre è ormai in gran parte interrata e quindi la posizione elevata della chiesa non è così apprezzata come dovrebbe.

Una degli elementi più degni di nota della Chiesa Sospesa è il soffitto, costruito in legno a volta e che ricrea l’interno dell’Arca di Noè. Un altro punto forte è il pulpito in marmo, sostenuto da 13 colonne di marmo destinate a rappresentare Gesù e i suoi 12 discepoli. Una delle colonne è nera, per rappresentare il tradimento di Giuda; mentre un’altra è grigia, per rappresentare il dubbio di Tommaso all’apprendimento della risurrezione. Tuttavia, la chiesa è forse più conosciuta per le sue icone religiose: la più antica e famosa è la Monna Lisa copta, che raffigura la Vergine Maria e risale al VIII secolo.

 

Audioguida di Cairo - Chiesa Sospesa (audioguide, audio tour)

12. Audioguida Cairo, Chiesa Sospesa

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Chiesa Sospesa

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Chiesa Sospesa

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Chiesa Sospesa

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Chiesa Sospesa

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 13 – la Piramide Rossa:

Se hai voglia di viaggiare con l’audioguida (audioguide) a 40 chilometri a sud del Cairo, puoi scoprire la Piramide Rossa, la terza piramide in Egitto per le sue dimensioni. Fu costruita dal faraone della quarta dinastia Snefru per diventarne la sua tomba. Presso la popolazione locale, la Piramide Rossa è nota come El-haram el-watwat, che significa «la piramide cieca».

Deve il suo nome attuale al colore rossastro dei blocchi di pietra nel suo nucleo, anche se non sono sempre stati di questo colore. In origine era ricoperta da blocchi di calcare bianco, che in seguito furono utilizzati per costruire gli edifici del Cairo, rivelando poi il colore rossastro della piramide.

Rappresenta il primo tentativo riuscito di erigere una piramide a faccia piana, essendo stata a quei tempi la costruzione più alta del mondo. È stata costruita con lo stesso angolo di 43° della sezione superiore della piramide romboidale, il che le conferisce un aspetto più schiacciato rispetto alle altre piramidi egizie.

Gli archeologi ipotizzano che la ragione di questa inclinazione possa essere dovuta al fatto che la prima piramide mai costruita, la Piramide di Meidum, sia crollata dopo la sua costruzione: gli architetti dell’epoca hanno così modificato, proprio a metà dei lavori, l’inclinazione della seconda piramide chiamata piramide romboidale perchè mostrava segni di instabilità, ecco perchè l’angolo di inclinazione è stato modificato da 54° a 43° a metà della sua costruzione. 

Audioguida di Cairo - Piramide Rossa (audioguide, audio tour)

13. Audioguida Cairo, Piramide Rossa

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide Rossa

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide Rossa

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide Rossa

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piramide Rossa

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 14 – la Moschea di Ibn Tulun:

La moschea di Ibn Tulun è la più antica della città: risale all’anno 879 e attualmente conserva le sue caratteristiche originarie.

La struttura della moschea di Ibn Tulun presenta delle proporzioni impressionanti, ed è una delle più grandi di tutta Il Cairo, ma anche una delle costruzioni più elementari: realizzata in legno e mattoni di fango, è decorata in modo molto semplice secondo lo schema dell’architettura islamica classica.

Presenta un enorme patio di 90 mq che gli conferisce tranquillità, risultando così una favolosa oasi di pace in mezzo al trambusto cittadino. A sua volta, questo patio è circondato da una serie di portici che danno accesso alla sala di preghiera.

Secondo gli storici, Ahmad Ibn Tulum era uno schiavo di origine turca che riuscì gradualmente a salire al potere e a creare la dinastia chiamata Tulunid. Dopo aver fondato la primitiva città di al-Qata'i, commissionò la costruzione di questa moschea che avrebbe portato il suo nome. La moschea è rimasta sempre intatta anche quando la città è stata distrutta e sostituita dall’attuale Al Qahirah, ovvero Il Cairo.

La moschea richiama l’attenzione sicuramente per i suoi elementi decorativi, ma anche per il suo stupendo minareto con gradini a spirale, su modello della Grande Moschea della città irachena di Samarra. Vi si accede tramite una scala a chiocciola esterna, e noi ti consigliamo di salire con l’audioguida (audioguide) per ammirare la città dall’alto, poiché offre delle viste panoramiche davvero spettacolari. 

Audioguida di Cairo - Moschea di Ibn Tulun (audioguide, audio tour)

14. Audioguida Cairo, Moschea di Ibn Tulun

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Ibn Tulun

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Ibn Tulun

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Ibn Tulun

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea di Ibn Tulun

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 15 – Piazza Tahrir

Piazza Tahrir si trova all’estremità occidentale della storica via Qasr al-Ayn e vicino al ponte Qasr al-Nil, che attraversa il fiume Nilo. Intorno alla piazza si ergono diversi monumenti importanti, come il Museo Egizio che abbiamo descritto in precedenza nell’audioguida (audioguide).

La piazza era originariamente chiamata “Midan Ismailia”, a seguito del mandato del vicerè Ismail, che promosse il nuovo disegno del centro urbano del Cairo. Dopo la Rivoluzione Egiziana del 1952, che trasformò il paese da monarchia costituzionale in repubblica, la piazza fu ribattezzata “Midan Tahrir” o Piazza della Liberazione.

Nella piazza si trova una statua dello sceicco Umar Makram bin Hussien al-Sayouti, un politico egiziano che ebbe un ruolo cruciale nella resistenza contro l’invasione delle truppe francesi di Napoleone nel 1798.

La Piazza della Liberazione ha assistito, nel corso degli anni, a numerose proteste e manifestazioni, comprese quelle del 1977 e del 2003, quest’ultima contro la guerra in Iraq, o la cosiddetta “terza rivoluzione egiziana” del 2011, una grande crisi politica che ha portato alle dimissioni del presidente Hosni Mubarak. 

Audioguida di Cairo - Piazza Tahrir (audioguide, audio tour)

15. Audioguida Cairo, Piazza Tahrir

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piazza Tahrir

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piazza Tahrir

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piazza Tahrir

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Piazza Tahrir

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 16 – l'isola di Gezira:

L'isola di Gezira emerge dalle acque del Nilo nel centro del Cairo. Ha un elegantissimo quartiere residenziale ed è sede di molte delle ambasciate straniere presenti nel paese.

Rimase disabitata fino al 1830, quando Mehmet Ali fece costruire un palazzo all’interno della zona settentrionale. Successivamente, nel 1869, Isma'il Pascià decise di costruire una splendida residenza estiva. La leggenda vuole che sia stato progettato per 3 delle 14 donne dell’harem, ma in realtà il palazzo fu costruito principalmente per gli ospiti che parteciparono alla cerimonia di apertura del Canale di Suez, tra i quali l’imperatrice Eugenia de Montijo e suo marito, Napoleone III. In seguito, alcune famiglie agiate del Cairo costruirono delle residenze sull’isola. Nella seconda metà dell'800 divenne una delle zone più prestigiose della città.

L’ambiente di Gezira è cosmopolita e moderno. Sull’isola troverai tante occasioni per divertirti, sia di giorno che di notte, con ottimi ristoranti che propongono spettacoli dal vivo. È anche sede di uno dei quartieri residenziali più eleganti della città, Zamalek.

In tutto ci sono sei ponti che collegano l’isola alla terraferma. Invece di accedere all’isola a piedi o in taxi, puoi scegliere di attraversare il fiume da una sponda all’altra a bordo delle feluche, tipiche imbarcazioni egiziane.
Approfitta della tua visita all’isola di Gezira per scoprire la prossima tappa dell’audioguida (audioguide): la Torre del Cairo. 

Audioguida di Cairo - l'isola di Gezira (audioguide, audio tour)

16. Audioguida Cairo, l'isola di Gezira

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, l'isola di Gezira

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, l'isola di Gezira

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, l'isola di Gezira

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, l'isola di Gezira

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 17 – la Torre del Cairo:

Prossima tappa dell’audioguida (audioguide), la Torre del Cairo è una torre di telecomunicazioni situata nel moderno quartiere di Zamalek, lungo il fiume Nilo, nella parte Nord dell’isola di Gezira. È stata costruita tra il 1954 e il 1961.

La torre è sormontata da un ponte di osservazione circolare e da un ristorante girevole che si affaccia sul Grande Cairo. Un giro dura circa settanta minuti.

Con i suoi 187 metri di altezza e un totale di 90 piani, la Torre del Cairo è di 43 metri più alta della Grande Piramide di Giza, rendendola la struttura più alta del Cairo. Allo stesso tempo, è anche la struttura più alta del Nord Africa. Fino all’inaugurazione della Hillbrow Tower a Johannesburg nel 1971, era anche l’edificio più alto dell’intero continente africano.

La torre è stata progettata dall’architetto egiziano Naoum Chebib. Il suo design evoca la pianta di loto, un motivo popolare usato dagli antichi egizi per simboleggiare il sole, la creazione e la rinascita. La base della torre e la scalinata principale sono scolpite nel granito rosa lucido di Assuan, un materiale utilizzato frequentemente dagli antichi architetti egiziani. All’esterno, uno strato di 8 milioni di minuscole piastrelle la protegge dagli agenti atmosferici. 

Audioguida di Cairo - Torre del Cairo (audioguide, audio tour)

17. Audioguida Cairo, Torre del Cairo

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Torre del Cairo

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Torre del Cairo

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Torre del Cairo

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Torre del Cairo

- Speaker Arabo
- Formato mp3

Traccia 18 – la Moschea al-Hakim:

Una delle moschee più antiche del Cairo, la Moschea al-Hakim, si trova nel cuore del vecchio quartiere islamico della città. Commissionata dal califfo Al-Hakim Bi Amrillah e costruita tra il 990 e il 1013, è il simbolo di un Islam in espansione.

Progettata in stile fatimide, la moschea di Al Hakim fu originariamente costruita fuori dal Cairo prima di essere incorporata nelle mura della città nel 1087. In epoche precedenti veniva utilizzata come prigione per i crociati latini durante le Crociate, e anche come scuderia, scuola e fortezza di Napoleone. Fu solo nel 1980 che iniziò ad essere intensamente ristrutturata e riconvertita in moschea.

Tra i suoi elementi più notevoli spiccano il cortile porticato, il suo grande portone d’ingresso e, soprattutto, i minareti posti a ciascun lato della facciata, i più antichi rimasti ad oggi di tutto il Cairo.

Su alcune pareti sono stati ritrovati frammenti di iscrizioni geroglifiche e persino la figura in rilievo di un ippopotamo, a dimostrazione del fatto che le prime fortezze del Cairo venivano costruite con pietre estratte dalle rovine dell’antica capitale, Menfi.

La decorazione della moschea è ricca e variegata. Nonostante i restauri, si possono ancora notare i resti della decorazione originale: intagli in stucco, travetti di legno e numerose iscrizioni coraniche risalenti al regno di al-Hâkim, scolpite in cufico fiorito, calligrafia utilizzata in diverse epoche, non solo in Spagna ma anche in Iran e Anatolia.


L’audioguida (audioguide) termina qui, speriamo che porterai con te un ricordo indimenticabile della tua visita al Cairo! 

Audioguida di Cairo - Moschea al-Hakim (audioguide, audio tour)

18. Audioguida Cairo, Moschea al-Hakim

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea al-Hakim

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea al-Hakim

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea al-Hakim

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cairo, Moschea al-Hakim

- Speaker Arabo
- Formato mp3