AUDIOGUIDA DI FIRENZE

Audioguida di Firenze

INTRODUZIONE

Benvenuto a Firenze, capoluogo della Toscana. Una città il cui centro storico è un vero e proprio museo all’aria aperta.

Alle origini Firenze era un accampamento etrusco fortificato. Nel 395 a.C. gli etruschicaddero di fronte alla potenza di Roma, e così i romani fondarono l’insediamento di Florentia. Nel774 questa fu conquistata dall’impero di Carlo Magno.

Dopo essere stata liberatadurante il Medioevo,partecipò strenuamente alla lotta di potere tra le distinte città toscane(Siena, Pisa…);e successivamente alle guerre a favore e controil Pontefice e la nobiltà. Con il tempo divenne una delle città più potenti e prospere d’Europaarrivando, nel giro di tre secoli, a coniare la sua propria moneta, il fiorino d’oro.

I fiorentini furono pionieri nella creazione del “prestito a larga scala”: prestavano ai sovrani d’Europa in cambio di imposte.

Nel 1406 Firenze conquistò Pisa e divenne una potenza marittima. La ricchezza della città fece sì che i grandi commercianti trasformassero le proprie abitazioni in veri e propri palazzi.

I Medici, la famiglia più ricca di Firenze, salirono al potere nel 1434, esiliando eportando in rovina ogni loro avversario. Governarono la città per 350 anni, con alcuneinterruzioni. Durante questo periodoFirenze si contraddistinse per la sua ricchezza e per essere il centro dell’arte e della cultura grazie al mecenatismo dei Medici.

Nel 1737 la linea dei Medici si estinse e la città passò alla corona austriaca, fino a quando nel 1815 la Toscana divenne Provincia d’Italia in seguito al Congresso di Vienna.

Per 6 anni fu la capitale d’Italia, fino al 1871.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la città fu occupata dai tedeschi, soffrendo per la distruzione dei suoi ponti, ad eccezione del Ponte Vecchio che è riuscito a salvarsi.

Nel 1966 il fiume Arnostraripò, inondando gran parte della città. L’acqua e il fango causarono 34 morti, e danni incalcolabili per il patrimonio artistico. Numerosi volontari provenienti da ogni parte del mondo risposero alla chiamata di aiuto dei fiorentini e da allora, come segno di ringraziamento, la città li ha ricordati come gli Angeli del Fango. 

1. Audioguida Introduzione

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Introduzione

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Introduzione

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Introduzione

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Introduzione

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Introduzione

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PIAZZA DEL DUOMO

La piazza più importante di Firenze è Piazza del Duomo, considerata il centro religioso della città. Accoglie la Cattedrale, il Battistero di San Giovanni e il Campanile di Giotto.

Per fare spazio all’enorme cattedrale e al campanile, numerose abitazioni sono state demolite. Per molto tempo la famiglia dei Bischeri si rifiutò di vendere la propria, ma un incendio finì per distruggerla. Da qui deriva l’insulto tipico della città, diretto agli stupidi ("O Bischero!").

Vicino Piazza del Duomo si trova la Loggia del Bigallo, una piccola casa che apparteneva alla Compagnia diSanta Mariadella Misericordia,dove si accoglievanoe assistevano bambini abbandonati odiseredati. 

Audioguida di Firenze - Piazza del Duomo

2. Audioguida Piazza del Duomo

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Piazza del Duomo

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Piazza del Duomo

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Piazza del Duomo

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Piazza del Duomo

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Piazza del Duomo

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE

Iniziò ad essere costruita nel 1296 e, dopo 72 anni di lavori, divenne l’edificio più grande d’Europa. La peste nera cherase al suolo la città ebbe luogo durante la sua costruzione.

Il suo nome si deve al fiore del giglio, simbolo di Firenze e della sua bandiera.

Sulla sua sommitàtroviamo la Cupola,realizzata da Filippo Brunelleschiquasi un secolo dopo. Il suo progetto è ispirato al Pantheon di Agrippa a Roma.

A causa del peso eccessivo della Cupola, Brunelleschi, dopo un anno di studi, inventòun nuovo, geniale metodo di muratura, basato su una composizione di mattoni che si incrociavano. Il risultato fu una doppiavolta autoportantealta 114 metrie con 463 scalini.L’ultimo tratto della salita alla cupola è quasi verticale, tra la volta interna e quella esterna. Spiccano le decorazioni con le scenedel Giudizio Finale.

10 anni dopo il completamento della cupola, Brunelleschi morì. Il funerale fu celebrato dinnanzi alla sua creazione, e la sua tombasi trova nella cripta della cattedrale.

Nel 1965, dopo una serie di scavi,sono stati portati alla luce i resti della cattedrale originale di Firenze, quando la città era ancora una colonia romana.La Santa Reparata fa parte delle sue fondamenta. 

Audioguida di Firenze - Cattedrale di Santa Maria Del Fiore

3. Audioguida Cattedrale di Santa Maria Del Fiore

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Cattedrale di Santa Maria Del Fiore

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Cattedrale di Santa Maria Del Fiore

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Cattedrale di Santa Maria Del Fiore

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Cattedrale di Santa Maria Del Fiore

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Cattedrale di Santa Maria Del Fiore

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

BATTISTERO DI SAN GIOVANNI

È considerato l’edificio più antico di Firenze, in quanto iniziò ad essere costruito nel secolo V. La sua forma ottagonale simboleggia la resurrezione di Gesù Cristo, ed è decorato con marmo bianco e verde, proprio come il resto degli edifici della piazza.

Al suo interno spiccano la tomba dell’antipapaGiovanni XXIII e la cupola decorata con un mosaico bizantino.
Tra le 3 porte di bronzo spiccala Porta del Paradiso, come la chiamò Michelangelo. Si trova sulla facciata del Battistero che dà sulla Cattedrale di Firenze. È composta da 10 pannellicon scene tratte dall’Antico Testamento, come ad esempio la storia di Adamo ed Eva o il diluvio universale di Noè.

Nel secolo XVIII le fu applicato uno strato di vernice che copriva il colore originale dei pannelli, ma con gli anni i lavori di restaurazione li hanno riportati alla loro forma e colore originali.

I vari eventi che hanno avuto luogo nella città misero a dura prova la resistenza della Porta del Paradiso: durante la Seconda Guerra Mondiale è stata rimossaper proteggerla dai bombardamenti. A seguito di un’inondazione dovuta allo straripamento del fiume Arno, 6 dei suoi 10 pannelli sono stati strappati via.

Attualmente i pannelli originali sono conservati nel Museo della Cattedrale. Al suo postosi trova una copia esatta di ognuno. 

Audioguida di Firenze - Battistero di San Giovanni

4. Audioguida Battistero di San Giovanni

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Battistero di San Giovanni

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Battistero di San Giovanni

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Battistero di San Giovanni

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Battistero di San Giovanni

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Battistero di San Giovanni

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

CAMPANILE DI GIOTTO

Giotto iniziò i lavori della sua costruzione nel 1334ma, a causa della sua morte prematura, altri artisti si sono incaricati di portarla a termine.

È separato dalla sua stessa cattedrale per far sì che le vibrazioni delle campane non arrechino danni alla struttura principale.

È alto 84 metri ed è composto da 3 diversi livelli. È decorato in marmo bianco e verde, e i suoi bassorilievi mostrano sia momenti biblici, che scene tratte dalla vita quotidiana popolare.

Le statue conservate nel campanile sono copie; le originali possono essere visitate all’interno del Museo dell'Opera del Duomo. 

Audioguida di Firenze - Campanile di Giotto

5. Audioguida Campanile di Giotto

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Campanile di Giotto

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Campanile di Giotto

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Campanile di Giotto

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Campanile di Giotto

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Campanile di Giotto

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

GALLERIA DEGLI UFFIZI

La Galleria degli Uffizi è una delle collezioni di pittura più famose al mondo, con opere dei più importanti artisti del Rinascimento italiano come Botticelli, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello o Tiziano.

Al principio l’edificiodoveva ospitare gli uffici delle magistrature fiorentine (da qui il suo nome, in quanto uffizi significa ‘officine’), ma nel 1581 la famiglia Medici decise di utilizzare parte di questo edificio per ospitare la sua collezione di opere d’arte.

Nel 1993, a causa di un’autobomba che ha danneggiato soprattuttola Sala di Niobedel secondo piano, è stato necessario ricostruire una parte della galleria. 

Audioguida di Firenze - Galleria Degli Uffizi

6. Audioguida Galleria Degli Uffizi

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Galleria Degli Uffizi

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Galleria Degli Uffizi

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Galleria Degli Uffizi

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Galleria Degli Uffizi

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Galleria Degli Uffizi

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PIAZZA DELLA SIGNORIA

La piazza comprende il Palazzo Vecchio, la Loggia dei Lanzi, la Fontana del Nettuno, la statua equestre di Cosimo I e il Palazzo Uguccioni.

È una piazza ricca di storia visto che qui, durante l’Impero Romano, si trovavano le terme scomparse nel Medioevo. Successivamente, il luogo fu occupato dagli artigiani, e da allora è stato sempre molto legato al potere civile.

Qui si effettuavano esecuzioni: la più ricordata è quella di Girolamo Savonarola a cui è dedicata, il 23 maggio, la festa della Fiorita, durante la quale si depone un arazzo di fiori nel punto esatto in cui è avvenuto l’impiccamento, dove oggi si trova una targa commemorativa di marmo. Si dice che il giorno dopo la morte del domenicano, il luogo era coperto di fiori, in segno dell’apprezzamento del popolo nei confronti di questo religioso.

Dopo la battaglia di Beneventonel 1268, la piazza assunse la forma ad L che mantiene ancora oggi. 

Audioguida di Firenze - Piazza della Signoria

7. Audioguida Piazza della Signoria

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Signoria

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Signoria

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Signoria

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Signoria

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Signoria

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PALAZZO VECCHIO

Costruito nel 1314, era qui che inizialmente si trovavano gli organi del governo fiorentino della repubblica. Era conosciuto come Palazzo della Signoria.

Nel secolo XVI Cosimo I de’ Medici ordinò la sua restaurazione, ottenendo così l’aspetto attuale. La corte lo utilizzò come residenza fino a quando non decise di spostarsi al Palazzo Pitti, e ricevendo per questa ragione il nome di Palazzo Vecchio.È risaputa l’esistenza di alcuni viottoli fatti creare dai Medici per fuggire e nascondere oggetti preziosi.
Davanti al suo ingresso si trovano le copie del David di Michelangelo e dell’Ercole e Caco.

Dentro possiamo trovare la Sala Cinquecento, la più grande di Firenze, dove attualmente al suo interno si tengono conferenze ed eventi. Anticamente era utilizzato come luogo di riunione del Gran Consiglio, formato da 500 membri. Michelangelo e Leonardo Da Vinci realizzarono alcuni affreschi all’interno della sala, ma alla fine fu Vasari ad incaricarsi di plasmare la vita di Cosimo I. 

Audioguida di Firenze - Palazzo Vecchio

8. Audioguida Palazzo Vecchio

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Vecchio

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Vecchio

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Vecchio

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Vecchio

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Vecchio

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

LOGGIA DEI LANZI

Questo portico, costruito nel 1381, era al principio una balconata aperta dove si celebravano assemblee e cerimonie. Presenta questo nome a causa dei mercenari che si accamparono qui durante la loro marcia verso Roma nel 1527.

Nel secolo XVI la famiglia dei Medici posizionò alcune sculture della loro collezione nel portico, che perse il suo uso abituale. Le due più importanti sono il Ratto delle Sabine di Giambologna e il Perseo di Benvenuto Cellini. 

Audioguida di Firenze - Loggia dei Lanzi

9. Audioguida Loggia dei Lanzi

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Loggia dei Lanzi

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Loggia dei Lanzi

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Loggia dei Lanzi

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Loggia dei Lanzi

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Loggia dei Lanzi

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PONTE VECCHIO

Iniziò ad essere costruito nel 1345, essendo il ponte in pietra più antico d’Europa. All’inizio i romani lo costruirono in legno, ma alcune inondazioni finirono per distruggerlo.

Le abitazioni al largo del ponte erano macellerie e pescherie, ma quando la corte fu trasferita al Palazzo Pitti, Ferdinando I ordinò la loro chiusura a causa del cattivo odore che emettevano. Al loro posto decise di aprire un mercato di gioielleria e bigiotteria.

È in questo ponte che nacque la parola “bancarotta”: quando un commerciante non poteva pagare i suoi debiti, il tavolo su cui veniva messa in mostra la propria mercanzia veniva distrutto: banco-rotto.

Durante la Seconda Guerra Mondiale è stato l’unico ponte a non essere distrutto dai tedeschi.

In questo ponte esiste la tradizione secondo cui le coppie, per consacrare il proprio eterno amore, agganciano un lucchetto lungo tutto il Ponte Vecchio lanciando la chiave nel fiume Arno. Tuttavia è proibito farlo, e si può essere multati per questo, dato che la struttura ha iniziato a danneggiarsi a causa dell’elevato numero di lucchetti appesi, ma ciononostantela gente continua a farlo. 

Audioguida di Firenze - Ponte Vecchio

10. Audioguida Ponte Vecchio

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Ponte Vecchio

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Ponte Vecchio

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Ponte Vecchio

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Ponte Vecchio

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Ponte Vecchio

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PALAZZO PITTI

Costruito nel 1458, è stata la residenza del banchiere fiorentino Lucca Pitti. Filippo Brunelleschi aveva progettato originariamente questo palazzo per la famiglia Medici però, a causa della sua eccessiva sfarzosità, andò alla famiglia Pitti. A partire dal 1565 diventerà la nuova residenza dei Medici grazie a Eleonora di Toledo, moglie di Cosimo I de’ Medici,che ne ordinò l’ampliamento. Successivamente, Cosimo I chiese la costruzione delCorridoio Vasariano per unire il suo vecchio palazzo a questoe agli uffici amministrativi.

Nel secolo XIX fu basemilitare di Napoleone, e dimora dei re d’Italia.

Il palazzo fu donato al popolo italiano diventando una galleria d’arte con opere dei secoli XIX e XX.  

Audioguida di Firenze - Palazzo Pitti

11. Audioguida Palazzo Pitti

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Pitti

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Pitti

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Pitti

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Pitti

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Pitti

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

GIARDINO DI BOBOLI

Quando i Medici trasferirono la propria residenza al Palazzo Pitti, decisero di ampliare la zona dei giardini alla grandezza attuale.

Ha diversi punti d’accesso: il patio del Palazzo Pitti, la Fortezza del Belvedere, la porta di Via Romana e la Piazza di Porta Romana.

Ospitastatue di vari stili e periodi, oltre che fontane, come la Fontana di Giove, la Fontana del Nettunoe la Fontana di Bacco, e grotte, tra le quali spiccano la Grotta Grande e laGrotta del Buontalenti, entrambe decorate con affreschi e sculture.

Il viale del Viottolone attraversa il giardino e conduce all’Isolotto, una piccola isola dove è collocata la copia della Fontana dell’Oceano.

Originariamente, l’anfiteatro del giardino era una cava da cui venivano estratte le pietre per la costruzione del Palazzo. Qui è possibile vedere l’obelisco egizio del faraone Ramses II. 

Audioguida di Firenze - Giardino di Boboli
Audioguida di Firenze - Giardino di Boboli

12. Audioguida Giardino di Boboli

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Giardino di Boboli

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Giardino di Boboli

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Giardino di Boboli

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Giardino di Boboli

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Giardino di Boboli

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

GALLERIA DELL’ACCADEMIA

Fu commissionata dal duca Pietro Leopoldo nel 1784 con l’idea di ospitare le opere degli artisti dell’Accademia di Belle Arti, situata proprio di fianco.

Qui possiamo incontrare il Davide di Michelangelo, sebbene non fosse questa la sua ubicazione originale, in quanto rimase per circa 400 anni in Piazza della Signoria.È stato a causa degli atti vandalicidel 1873 che è stato trasferito all’Academia. Si tratta di una statua di marmo alta 5 metri e che pesa 5 tonnellate, realizzata tra il 1501 e il 1504.

Dentropossiamo trovare lavori di Michelangelo, Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Pontormo e Andrea del Sarto, tra i tanti. 

Audioguida di Firenze - Galleria dell'accademia
Audioguida di Firenze - Galleria dell'accademia

13. Audioguida Galleria dell'academia

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Galleria dell'academia

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Galleria dell'academia

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Galleria dell'academia

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Galleria dell'academia

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Galleria dell'academia

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

BASILICA DI SAN LORENZO

Fu costruita nel 393 ed è stata la capitale della città per300 anni. Nel 1419, Filippo Brunelleschi ampliòl’edificio. La facciata non è mai stata completata.

Questo è il luogo di sepoltura di numerosi membri della famiglia dei Medici. Ospita50 tombe di diversi membri della dinastia, divisi tra la Vecchia Sagrestia, la Cappella dei Principi e la Nuova Sagrestia, realizzata da Michelangelo però rimasta incompleta a seguito dell’assedio di Firenze e della fuga dell’artista nel 1534. 

Audioguida di Firenze - Basilica di San Lorenzo
Audioguida di Firenze - Basilica di San Lorenzo

14. Audioguida Basilica di San Lorenzo

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Lorenzo

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Lorenzo

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Lorenzo

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Lorenzo

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Lorenzo

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

SANTA MARIA NOVELLA

È la sede principale dei domenicani di Firenze. Iniziò ad essere costruita nel 1279 e fu terminata a metà del secolo XIV.
Il campanile di 69 metri era originariamente una torre per controllare gli incendi.

All’interno troviamo il Chiostro Verde, decorato con affreschi che rappresentano il"Trionfo dell'Ordine Domenicano".

Un’attività realizzata dai monaci domenicani già fin da subito,fu la creazione di profumi e rimedi casalinghi a base di erbe. Nel secolo XVI ebbe così tanto successo che Caterina de’ Medici creò la sua propria fragranza, “Acqua della Regina”.

Oggi, l’Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella continua a produrre fragranze, con sedi a New York, Los AngeleseTokyo. 

Audioguida di Firenze - Santa Maria Novella

15. Audioguida Santa Maria Novella

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Santa Maria Novella

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Santa Maria Novella

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Santa Maria Novella

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Santa Maria Novella

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Santa Maria Novella

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PIAZZA DELLA REPUBBLICA

Durante il Medioevo fu il centro commerciale della città con diversi posti ambulanti, e per questo prese il nome di Mercato Vecchio. “Vecchio”perchè nel 1865, quando la capitale italiana fu trasferita a Firenze, furono realizzate opere di ristrutturazione nel centro storico per problemi di igiene, e come conseguenza fu inaugurato nel 1874 il Mercato Nuovo.

Dentro la piazza possiamo incontrare la Colonna dell’Abbondanza, che simboleggia il centro dell’anticacittà romana, dove si incontravano le vie principali Cardo e Decumano.

Qui si trova anche l’Arco di Trionfo e la statua equestre del Re Vittorio Emanuele II, che diede il nome alla piazza prima di essere proclamata la repubblica nel 1947: Piazza Vittorio.La statua fu spostata durante le due guerre. 

Audioguida di Firenze - Piazza della Repubblica

16. Audioguida Piazza della Republica

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Republica

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Republica

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Republica

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Republica

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Republica

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

MUSEO DELLA CASA DI DANTE

Questo museo è dedicato allo scrittore della Divina Commedia, Dante Alighieri.

Al suo interno sono espostele opere dell’artista, con informazioni sulla sua vita e sui fatti dell’epoca.

Nel 1900, il Comune di Firenze decise di costruire una casa-museo nello stesso luogo in cui, si dice, nacque il poeta.
Non molto lontano dalla sua casa-museo troviamo la chiesa Santa Margherita Dei Cerchi, luogo in cui Dante, a 9 anni, vide per la prima volta la sua amata Beatrice che, come è ben risaputo, gli fu di grande ispirazione per la stesura della Vita Nuova.

I resti di Beatrice si possono ritrovare nella chiesa dove i due si conobbero per la prima volta. Accanto alla sua tomba ci sono alcuni cesti dove gli innamorati lasciano i propri messaggi per Beatrice. 

Audioguida di Firenze - Museo della casa di Dante

17. Audioguida Museo della casa di Dante

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Museo della casa di Dante

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Museo della casa di Dante

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Museo della casa di Dante

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Museo della casa di Dante

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Museo della casa di Dante

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

MUSEO DELL'OPERA DEL DUOMO

Questo museo si trova proprio dietro la Cattedrale di Firenze. Al suo interno possiamo vedere alcuni dei pezzi originali della stessa Cattedrale, del Battistero e del Campanile. Sono contenuti inoltre bozzee utensiliutilizzati nella costruzione di questi edifici.

Brunelleschi, Donatello o Michelangelo lavorarono in questo edificio per creare i loro grandi capolavori, come ad esempio il David.

Spiccano 3 opere esposte al suo interno:

La Pietà Bandini di Michelangelo, scultura realizzata con il proposito di essere la sua tomba a Roma.

La Maria Maddalena di Donatello.

La Porta del Paradiso, il portone principale del Battistero di San Giovanni.Ghibertiimpiegò27 anni per completarla. 

Audioguida di Firenze - Museo dell'Opera del Duomo

18. Audioguida Museo dell'Opera del Duomo

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Museo dell'Opera del Duomo

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Museo dell'Opera del Duomo

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Museo dell'Opera del Duomo

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Museo dell'Opera del Duomo

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Museo dell'Opera del Duomo

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

SANTA CROCE

È la chiesa francescana più grande del mondo, con i suoi 115 metri di altezza. Iniziò a essere costruita nel luogo in cui era ubicata la piccola cappella dedicata a San Francesco d’Assisi.

La famiglia Quarantesi finanziò parte della chiesa, e il suo stemma sarebbe stato dovuto essere rappresentato sulla facciata, ma i monaci rifiutarono. Pertanto, la famiglia smise di finanziare la costruzione e fino al secolo XIX non si riuscì a terminare la facciata.

Alla decorazione dell’internopresero parte Brunelleschi, Donatelloe Giotto,tratanti.

Conosciuto come il Tempio delle Glorie d’Italia, all’interno del pantheon si trovano le tombe diMichelangelo, Galileo Galileie Machiavelli. 

Audioguida di Firenze - Santa Croce

19. Audioguida Santa Croce

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Santa Croce

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Santa Croce

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Santa Croce

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Santa Croce

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Santa Croce

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

FONTANA DEL PORCELLINO

È una copia di bronzo. L’originale, in marmo, è custodito nella Galleria degli Uffizi.

Nel secolo XVII era posizionata di fronte alla farmacia del Porcellino, luogo di incontro degli intellettuali.

La tradizione fiorentina dice che per attirare a sé la fortuna, bisogna mettere una moneta nella bocca del porcellino e accarezzargli il naso.

Esistono copie di questo animale sparse in tutto il mondo: America, Francia, e addirittura Australia. 

Audioguida di Firenze - Fontana del porcellino

20. Audioguida Fontana del porcellino

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Fontana del porcellino

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Fontana del porcellino

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Fontana del porcellino

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Fontana del porcellino

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Fontana del porcellino

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

LOGGIA DEL MERCATO NUOVO O DEL PORCELLINO

Questo portico fu costruito a metà del secolo XVI per ospitare il mercato. Originariamente si vendevano seta e gioielli. Oggi, invece, articoli in cuoio e souvenir della città.

Quasi al centro della Loggia troviamo la Pietra dello Scandalo, dove i commercianti indebitati venivano puniti ed umiliati, abbassandogli le braghe e colpendoli ripetutamente con una pietra nelle natiche.

Qui si riunivano le truppe prima di una battaglia, al suono della “Martinella”, sventolando la bandiera. 

Audioguida di Firenze - Loggia del mercato nuovo o del porcellino

21. Audioguida Loggia del mercato nuovo o del porcellino

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Loggia del mercato nuovo o del porcellino

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Loggia del mercato nuovo o del porcellino

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Loggia del mercato nuovo o del porcellino

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Loggia del mercato nuovo o del porcellino

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Loggia del mercato nuovo o del porcellino

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PIAZZALE MICHENLANGELO

Questo punto panoramico si trova sulla collina Monte alle Croci, costruito nel 1865per il desiderio di restaurazione urbanistica che influenzò la città di Firenze dopo essere diventata la nuova capitale d’Italia.La piazza, in onore dell’artista, ospita una copia di bronzo del David e 4 statue della cappella dei Medici di SanLorenzo.  

Audioguida di Firenze - Piazzale Michenlangelo

22. Audioguida Piazzale Michenlangelo

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Piazzale Michenlangelo

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Piazzale Michenlangelo

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Piazzale Michenlangelo

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Piazzale Michenlangelo

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Piazzale Michenlangelo

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

BASILICA DI SAN MINIATO DEL MONTE

La leggenda racconta che nel 250, durante il mandato dell’imperatore Decio, quando i romani perseguitavano i cristiani, un eremita chiamato Miniato arrivò a Firenze e si stabilì sulMonte delle Croci.I romani lo presero e lo decapitarono. Lui stesso prese in mano la sua testa e la portò al monte dove era stato seppellito.

Fu questo il luogo dove fu eretta la basilicatra il 1018 e 1207, facendo diventare Miniato il primo martire della città.
Le ossa di San Miniato sono custodite nell’altare maggiore della cripta.

Nella facciata troviamo un’aquilache artiglia un panno di lana, simbolo dell’Arte di Calimala, un’associazione di commercianti di lana fiorentiniche finanziarono parte della costruzione della Basilica.

Si racconta che, durante l’assedio di Firenze delle truppe di Carlo V, Michelangelo protesse la torre coprendola con dei materassi. 

Audioguida di Firenze - Basilica di San Miniato del Monte
Audioguida di Firenze - Basilica di San Miniato del Monte

23. Audioguida Basilica di San Miniato del Monte

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Miniato del Monte

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Miniato del Monte

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Miniato del Monte

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Miniato del Monte

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Basilica di San Miniato del Monte

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

FORTE BERVEDERE

Su ordine della famiglia dei Medici, Bernardo Buontalenti iniziò la sua costruzione alla fine del secolo XVI. È conosciuto anche come Fortezza di Santa Maria in San Giorgio del Belvedere.

Il forte è collegato al Palazzo Vecchio tramite il Corridoio Vasarianoe al Palazzo Pitti tramite piccoli passaggi sotterranei attraverso il Giardino di Boboli.

Al suo interno troviamo il Palazzo del Belvedere, costruito nel 1570. Si dice che al suo interno i Medici custodissero possedimenti di lusso e che, per proteggerli, fecero installare delle trappole mortali. Oggiè sede del Museo Civico Fiorentino. 

Audioguida di Firenze - Forte Bervedere

24. Audioguida Forte Bervedere

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Forte Bervedere

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Il Palatino

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Forte Bervedere

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Forte Bervedere

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Forte Bervedere

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

BASILICA DI SANTO SPIRITO

Brunelleschi fu incaricato nel 1444 di progettare questa chiesa sopra le rovine dell’antico convento agostiniano incendiato nel 1341. Dopo la morte dell’artista, i suoi seguaci si incaricarono di terminare la costruzione, ma la facciata rimase incompleta a causa del complicato progetto di decorazione.

Michelangelo fu accolto in questo convento quando aveva 17 anni, e fu qui che apprese anatomia con i cadaveri nell’ospedale dei monaci. Per ringraziarli del loro aiuto, progettò il Crocifisso in legno dell’altare maggiore della chiesa.

Questa basilica si trova nella zona conosciuta come Oltrarno, scenario della famosa storia d’amore dei Romeo e Giulietta fiorentini: due famiglie nemiche, i Bardi e iBuontalenti, e due giovani che si innamorarono senza porre freni al loro amore.

Dianora e Ippolito si innamorarono a prima vista e decisero di sposarsi in segreto. Durante uno dei loro incontri segreti, il giovane venne catturato e condannato a morte.Il giorno dell’esecuzione Dianora dichiarò pubblicamente il suo amoreper Ippolito in modo che gli potessero risparmiare la vita.

A differenza della tragica storia di Romeo e Giulietta, quella dei due amanti fiorentiniterminò con un finale felice: le due famiglie approvarono la loro relazione eacconsentirono al matrimonio. 

Audioguida di Firenze - Basilica di Santo Spirito

25. Audioguida Basilica di Santo Spirito

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Basilica di Santo Spirito

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Basilica di Santo Spirito

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Basilica di Santo Spirito

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Basilica di Santo Spirito

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Basilica di Santo Spirito

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PONTE ALLE GRAZIE

Fu costruito nel 1227. Il suo aspetto era molto simile a quello del Ponte Vecchio, con case di legno e persino un monastero chiamato Santa Maria della Grazie.

Nel 1876, con la costruzione della funicolare,è stata necessaria la distruzione di alcuni edifici. Alla fine, nel 1944,i nazisti distrussero l’intero ponte per impedire l’avanzamento degli alleati.

A seguito di un concorso, il ponte fu ricostruitonel 1953, sebbene in uno stile più moderno. 

Audioguida di Firenze - Ponte Alle Grazie

26. Audioguida Ponte Alle Grazie

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Ponte Alle Grazie

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Ponte Alle Grazie

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Ponte Alle Grazie

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Ponte Alle Grazie

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Ponte Alle Grazie

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

MUSEO GALILEO

Nel 1930 fu inaugurato questo museo all’interno delPalazzo Catellani.

Al suo interno ospita oggetti scientifici raccolti dalle dinastie Medici e Lorena a partire dal secolo XVI fino al secolo XX.
Spiccano il telescopio e la lente dell’obiettivo che Galileo utilizzò per scoprire i monti lunari e i satelliti di Giove.

Il museo custodisce ildito medio di Galileo, che è stato separato dal resto del corpo quando i suoi resti sono stati trasferiti alla cripta familiare. 

Audioguida di Firenze - Museo Galileo
Audioguida di Firenze - Museo Galileo

27. Audioguida Museo Galileo

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Museo Galileo

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Museo Galileo

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Museo Galileo

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Museo Galileo

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Museo Galileo

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PALAZZO MUSEO BARGELLO

Fu costruito tra il 1255 e il 1261. Servì come residenza di alcuni funzionaricome il “Podestà”, un sindaco-magistratoche doveva essere uno straniero per garantire l’imparzialità, il “Capitano del Popolo”, che era il garante delle relazioni tra la vecchia aristocrazia e la nuova borghesia,o il “Capitano della Giustizia”, chiamato Bargello.

Durante circa 300 anni fu costruito, all’interno del palazzo, il carcere della città. Nel 1786 fu abolita la pena di morte, e tutti gli strumenti di tortura furono bruciati nel patio.

Nel torrione troviamo la campana chiamata“Montanina”, quella che avvisava il popolo in caso di guerra o assedio.
Nel 1865 il Bargello divenne un museo nazionale. Ospita una collezione di sculture italiane dal secolo XIV al XVI, in gran parte sono donazioni da parte di personaggi rilevanti dell’epoca. Presenta opere di Michelangelo, Donatello, Della Robbia, Verrocchio, tra i tanti.  

Audioguida di Firenze - Palazzo Museo Bargello

28. Audioguida Palazzo Museo Bargello

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Museo Bargello

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Museo Bargello

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Museo Bargello

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Museo Bargello

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Palazzo Museo Bargello

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

CHIESA DI OGNISSANTI

Questa chiesa è una delle più antiche di Firenze,risalente al secolo XIII. Qui furono sepolti alcuni membri della famiglia Vespucci, tra cui Amerigo, l’esploratore fiorentino che diede il nome al continente.

Un altro membro della famiglia è Simonetta Vespucci, mogliedi Marco Vespucci, cugino di secondo grado di Amerigo. Questa donna fu la musa di Botticelli. Lui, come altri uomini della città, si innamorò immediatamentedella donnadopo averla vista per la prima volta.Nel 1475 era considerata la donna più bella di tutta Firenze.

Quando Simonetta aveva 23 anni, si ammalò di tubercolosi e morì nel 1470, provocando una gran commozione in Botticelli: egli visse tutta la sua vita ossessionato dalla sua bellezza, facendola diventare la protagonista di molte sue opere.

Nel 1479 l’artista termina “La Nascita di Venere”, il suo omaggio principale a Simonetta e quadro più rappresentativo di tutta la sua intera carriera. Nell’opera “Venere e Marte” rappresenta sé stesso e la giovane come due divinità innamorate.

Botticelli non si sposò mai, morì nel 1510 e fu sepolto nello stesso luogo della sua amata, la Chiesadi Ognissanti. Proprio come desiderava, vive accanto alla sua musa per l’eternità.  

Audioguida di Firenze - Chiesa di Ognissanti

29. Audioguida Chiesa di Ognissanti

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Chiesa di Ognissanti

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Chiesa di Ognissanti

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Chiesa di Ognissanti

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Chiesa di Ognissanti

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Chiesa di Ognissanti

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

OSPEDALE DEGLI INNOCENTI

Si trova nella Piazza della Santissima Annunziata e fu progettato da Brunelleschi.Dopo la sua morte, altri artisti si occuparono di terminare la facciata.

Faceva parte di un programma di miglioramento della salute e di sensibilità sociale della città.

Questo ospedale è stato convertito inun orfanotrofio che accoglieva bambini abbandonati. Fuori si trovava un torno dove le madri lasciavano i propri figli, suonavano una campana per le monache e, senza essere viste, andavano via. Nel 1490 furono collocati sulla colonna alcuni medaglioni con raffigurazioni di bebè in fasce in modo che la gentepotesse identificare il luogo.

Fino al 1878, quando l’ospedale chiuse, furono numerosi i bambiniaccolti. 

Audioguida di Firenze - Ospedale degli innocenti

30. Audioguida Ospedale degli innocenti

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Ospedale degli innocenti

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Ospedale degli innocenti

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Ospedale degli innocenti

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Ospedale degli innocenti

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Ospedale degli innocenti

- Speaker Portoghese
- Formato mp3

PIAZZA DELLA LIBERTÀ

Fu costruita nel secolo XIX,quando furono abbattute le antiche mura. Al centro si trova l’Arco Trionfale di Francesco Stefano di Lorena che commemora l’arrivo del Gran Duca di Toscana nel 1739.

Durante il Medioevo la zona era conosciuta come San Gallo, dove si trovava una chiesetta francescana e un piccolo ospedale.

Lorenzo de’ Medici incaricò Giuliano Giamberti di restaurare gli edifici che iniziavano a danneggiarsi. Da quel momento fu conosciuto come Giuliano da San Gallo.

Di quel periodo è rimasta soltanto la Porta San Gallo, eretta nel 1285e protetta da due leoni in pietra. La struttura ha delle targhe commemorative, una in onore di Rolandino di Canossa e l’altra in onore del re Federico IV di Danimarca. 

Audioguida di Firenze - Piazza della Libertà

31. Audioguida Piazza della Libertà

- Speaker Spagnolo
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Libertà

- Speaker Inglese
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Libertà

- Speaker Francese
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Libertà

- Speaker Tedesco
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Libertà

- Speaker Italiano
- Formato mp3

Audioguida Piazza della Libertà

- Speaker Portoghese
- Formato mp3